Apprendistato artigiano in Sardegna

Un progetto per favorire l’ingresso qualificato dei giovani nel mondo del lavoro artigiano. Con questo intento nasce “Apprendistato artigiano in Sardegna”, un percorso pensato per la formazione e qualifica di 685 giovani compresi tra 18 e 29 anni, già inseriti nelle imprese artigiane. Poco meno di un milione di euro stanziati da Assessorato regionale del Lavoro, Fondo sociale europeo e ministero del Lavoro e politiche sociali.

«L’apprendistato è una conquista – afferma con soddisfazione Carmine Arzu, presidente dell’Ebas (Ente bilaterale artigiano Sardegna) – ed è importante non solo per i dipendenti ma anche per le aziende stesse, che usufruiranno di una serie di agevolazioni fiscali». Due i vantaggi offerti da questo tipo di contratto: è da subito a tempo indeterminato e dovrebbe, in linea teorica, eliminare la varietà di modelli contrattuali attualmente esistenti.

Le cifre. I corsi di apprendistato copriranno tutte le zone dell’Isola e saranno così suddivisi: 281 giovani verranno formati in provincia di Cagliari, 153 in quella di Sassari, 120 a Olbia Tempio, 73 a Oristano, 70 a Nuoro, 21 in Ogliastra, 18 a Carbonia Iglesias e 13 nel Medio Campidano. Per quanto riguarda i settori interessati, 335 posti saranno dedicati a quello metalmeccanico e installatore di impianti, 180 per acconciatori, estetisti e barbieri, 90 per l’alimentare e le restanti 80 da suddividere nei settori tessile, ceramica, panificazione, grafica, lapideo, chimica-gomma-vetro, legno e arredamento, odontotecnico, orafo, pulitintolavanderie, pulizie, trasporto e spedizioni.

A chi è rivolto. Potranno prendere parte ai corsi gli apprendisti assunti dal primo gennaio 2008 e quelli che lo saranno entro il prossimo 25 aprile. Dopo quella data subentrerà una nuova normativa che, secondo i rappresentanti degli enti promotori del progetto, dovrebbe far fruire del finanziamento pubblico un numero maggiore di individui. I tutor saranno selezionati tra i datori di lavoro o comunque tra i lavoratori a un livello superiore rispetto all’apprendista, e il loro percorso formativo avrà una durata dalle 12 alle 16 ore. Quello degli apprendisti invece sarà di 120 ore. Il progetto dovrà concludersi entro il 31 dicembre di quest’anno.

Il sito web e il convegno di Paulilatino. Nei prossimi giorni verrà messo in rete un sito nel quale imprese e apprendisti potranno consultare il catalogo e i relativi servizi formativi. Si parlerà del progetto anche giovedì 2 febbraio in occasione convegno regionale “Apprendistato, opportunità e prospettive per il settore artigianato”, che si terrà a Paulilatino a partire dalle 9.30.

Fonte: sassarinotizie.it

Immagine : Realizzazioni “Controprogetto” Milano
Annunci
Categorie: Bandi, Notizie | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: