100mila euro in palio per realizzare l’idea vincente in ambito digitale!

L’Associazione ProSpera e la Fondazione Italiana Accenture presentano il concorso per idee

Avete nel cassetto un’idea sullo sviluppo del settore digitale ed ICT in Italia ma non avete il budget necessario per realizzarla o non sapete come redigere un business plan? Da oggi avete un’opportunità in più per far conoscere e valutare la vostra idea grazie a “DigIT@lia for talent”, un concorso per idee che stimola a sviluppare soluzioni progettuali innovative per valorizzare il potenziale digitale italiano nell’ottica di generare occupazione sostenibile per i giovani e dare un concreto contributo a costruire un futuro migliore per le nuove generazioni.

FRAMEWORK
L’Information & Communication Technology è uno dei principali motori di innovazione, in grado di contribuire in maniera determinante allo sviluppo sostenibile economico e sociale nazionale. In Italia, però, tale valore non è adeguatamente riconosciuto, le potenzialità del settore sono oggi ampiamente sottoutilizzate, ed il Sistema Italia ha accumulato un preoccupante ritardo tecnologico nei confronti degli altri Paesi, distinguendosi in negativo per il rapporto spesa ICT/PIL.
E’ sotto gli occhi di tutti come il mondo occidentale stia faticosamente cercando strumenti e risorse per superare una delle più gravi ed estese crisi economiche del mondo moderno che, nata come crisi finanziaria, si è rivelata trasversale, colpendo in primo luogo i soggetti piu’ deboli nell’accesso al mercato del lavoro, e quindi i giovani in particolar modo.
Le difficoltà presenti nella situazione attuale pongono in modo ancora più urgente e indifferibile l’esigenza per il nostro Paese di elaborare una strategia di crescita che non può che realizzarsi attraverso una robusta iniezione di innovazione, recuperando il gap accumulato negli anni scorsi rispetto ai maggiori Paesi.
Il rilancio della crescita ed il futuro del nostro Paese devono quindi essere basati su un’innovazione di sistema che ne faccia da motore e su un’infrastruttura digitale che ne costituisca la materia prima e lo strumento abilitante.
È solo in questa prospettiva di costruzione di capacità, competenze e know how che si possono creare le condizioni per contrastare la “fuga dei cervelli” e per garantire ai giovani un futuro che ne valorizzi il talento.

CHI PUÒ PARTECIPARE
Possono partecipare tutti i cittadini italiani e i cittadini stranieri domiciliati in Italia, che abbiano compiuto i 18 anni di età. Il concorso è aperto sia a singoli partecipanti che a team che possono avvalersi di tutte le competenze necessarie per proporre un’idea progettuale completa.

OBIETTIVI DEL CONCORSO
L’obiettivo del concorso è stimolare la produzione di idee con elevate caratteristiche di innovazione tecnologica, di processo o di sistema che:
  • presentino strumenti capaci di generare, attraverso il digitale, occupazione e servizi per le nuove generazioni e contribuiscano a creare un futuro migliore per il Paese
  • siano in grado di sensibilizzare il Paese sulla relazione tra la situazione di mancata crescita che interessa l’Italia e lo scarso tasso di adozione e di uso dell’ICT – Information & Communication Technology

GLI AMBITI TEMATICI DELLE PROPOSTE PROGETTUALI
Le soluzioni progettuali possono vertere sulle differenti tematiche che ProSpera ha sviluppato su ideaTRE60 e che hanno dato origine al booklet di proposte di DigIT@lia:
1.    ICT: Interazione, Controllo e Trasparenza nei Servizi Pubblici
L’ICT deve poter favorire una gestione non più basata su rapporti prevalentemente one-way PA-Cittadini e PA-imprese, ma che muova un forte coinvolgimento di tutti i soggetti e favorisca un processo di evoluzione dell’e-government tradizionale.
2.    Superamento del digital divide: e-learning e 2.0
La sempre maggiore diffusione delle nuove tecnologie (smartphone, tablet, console di gioco con elevati livelli di interattività ecc.) negli ambienti famigliari ha dato il via ad una contaminazione tecnologica a casa e, di conseguenza, nel nostro Paese. L’introduzione delle nuove tecnologie nel percorso formativo dei giovani, rappresenta un’opportunità concreta e reale per superare il gap generazionale e portare benefici a tutto il Sistema Paese.
3.    Infrastrutture di telecomunicazione
L’accesso alla Banda Larga si configura sempre più come un servizio universale, alla base dello sviluppo economico, come un indicatore della qualità della vita e della solidità dell’economia proiettata verso il futuro.
4.    ICT per il benessere sociale nel futuro
La tecnologia rappresenta un valido strumento abilitante per migliorare l’offerta dei servizi Welfare verso i cittadini, ottimizzando i costi attraverso una maggiore integrazione degli attuali processi e servizi.
5.    Fabbriche Digitali
La trasformazione di bisogni immediati in servizi concreti e fruibili, in altre parole, “input” in “output”, realizzando software open source utilizzabili direttamente, attraverso service provider o attraverso il cloud.
6.    ICT e Disabilità
L’ICT come asset “abilitante” per interventi tecnici ed organizzativi nell’impostazione ed erogazione dei servizi, per assicurare la piena inclusione personale e sociale delle persone con esigenze speciali.
7.    Alfabetizzazione Digitale
Il tema del Digital Divide culturale emerge tra le generazioni e tra i mestieri (studenti, impiegati, operai, imprenditori, manager, home worker o pensionati), in relazione all’uso dei nuovi strumenti di lavoro e di svago (es. servizi di home banking, di e-government, di e-commerce o social networks), dove anche tra i giovani esistono differenze di skill nello sfruttare in pieno le funzionalità delle nuove tecnologie.

VALUTAZIONE DELLE IDEE PARTECIPANTI AL CONCORSO
Giuria Online
A partire dal 15 aprile 2012 i progetti saranno valutati dalla Giuria Online e contemporaneamente, in questa pagina sarà visibile la graduatoria provvisoria.
Ogni giurato potrà assegnare un punteggio da 1 a 10 per ciascuno dei parametri di valutazione (abstract, benefici per la collettività, innovatività e originalità, fattibilità tecnologica, fattibilità economica).
La somma delle votazioni di ciascun giurato determinerà il punteggio assegnato all’idea progettuale e la relativa posizione in graduatoria.
Tale graduatoria sarà soggetta a variazione, il punteggio assegnato infatti potrà aumentare o diminuire, a seguito del succedersi delle votazioni dei membri della Giuria Online.
Le idee progettuali che, al termine delle valutazioni della Giuria Online, ovvero a 2 settimane dal termine ultimo per la presentazione delle idee progettuali, 15 luglio 2012, occuperanno le prime 10 posizioni della graduatoria, saranno considerate le finaliste.
A parità di punteggio, sarà considerato l’ordine cronologico di invio delle idee progettuali.
La Giuria Online è formata da:
Alessandra Aureli, Manager –Accenture
Mario Costantini, Responsabile Servizio Semplificazione e Innovazione- Intesa San Paolo
Maria Cristina Farioli, Direttore sviluppo innovazione- IBM
Filippo Galimberti, Business Development Manager EMEA Service Provider Architectures / Head of Broadband Initiative- Cisco
Monica Gallinardi, Direttore Marketing Communication- Olivetti
Lorenzo Gonzales, Business Consultant- Hewlett Packard
Carlo Gulminelli, Vice Presidente- Fondazione ASPHI onlus
Paolo Angelo Paravento, Strategic Alliance Manager- EMC Computer System Italia
Patrizia Rossi, Multinational Customer Manager- Telecom Italia
Valeria Sandei, CEO- Almaviva
Federico Suria, Director of sales Strategy- EMC Computer System Italia
Giuria Offline
Le 10 idee finaliste saranno oggetto della valutazione della Giuria Offline che indicherà il vincitore e i 2 finalisti entro il 15 ottobre 2012.
La Giuria offline sarà composta da:
– per l’ Associazione ProSpera – Presidente dell’Associazione e da uno o più membri del Consiglio Esecutivo
– per la Fondazione Italiana Accenture – dai membri del Comitato Strategico della Fondazione
– da personalità con un livello approfondito di competenza scientifica nelle diverse tematiche afferenti al concorso.

PREMIO E REALIZZAZIONE
Il Proponente (individuo o team):
– dell’idea vincitrice si aggiudicherà un premio in denaro pari a Euro 10.000,00 (euro diecimila/00)
– secondo classificato si aggiudicherà un premio in denaro pari a Euro 5.000,00 (euro cinquemila/00)
– terzo classificato si aggiudicherà un premio in denaro pari a Euro 3.000,00 (euro tremila/00)
ProSpera, inoltre attraverso l’attività di pro bono assicurerà lo sviluppo dei business plan per i primi 3 classificati.
REALIZZAZIONE
Fondazione Italiana Accenture e l’Associazione ProSpera si impegnano a contribuire alla realizzazione dell’idea con un importo fino a Euro 100.000,00 (euro centomila/00) Iva esclusa.

DURATA
I progetti dovranno pervenire nel periodo compreso tra il 5 marzo 2012 e le ore 18.30 del 30 Giugno 2012.

FAQ
Per maggiori informazioni scarica le FAQ e se hai bisogno di informazioni aggiuntive o qualche dubbio, scrivici nel forum ideatre60.it/i-forum-di-ideatre60/digit-lia-talent

DATA DI SCADENZA
30 Giugno 2012


Regolamento del Concorso: DigIT@lia.for.talent_REGOLAMENTO.pdf
Data di apertura: 05/03/2012
Data di scadenza: 30/06/2012
Responsabile: Maria.Grazia.Andali
Giuria online: mario.costantini1, cristina_farioli, lorenzo.gonzales, cgulminelli, paolo.paravento, m.gallinardi
Annunci
Categorie: Bandi, Notizie | Tag: , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: