La grande festa dell’artigianato nel segno dei “61″

L’Accademia ‘diplomerà’ sei nuovi maestri artigiani e consegnerà tre targhe San Giorgio

Avrà un sapore particolarmente solenne quest’anno la tradizionale cerimonia organizzata dall’Accademia dei Maestri artigiani di arti e mestieri di Ferrara per celebrare la nomina di imprenditori che si sono distinti per la loro decennale attività.

Sono infatti trascorsi 61 anni da quel giorno del 1951 in cui dall’idea di Pilade Cappellari rilegatore, Efrem Navarra fabbro, Ugo Rossetti restauratore, Edmondo Carlini cementista ed altri, nasceva a Ferrara l’Accademia con l’obiettivo di dare dignità e adeguata valorizzazione a quel patrimonio di esperienza e maestria che da secoli rende grande la città e la sua tradizione.

Per il sessantunesimo del sodalizio l’appuntamento quest’anno è domenica 18 marzo presso la sala conferenze della Camera di commercio di Ferrara, giorno in cui l’Accademia “diplomerà” sei nuovi Maestri artigiani e consegnerà tre targhe San Giorgio nel corso della tradizionale festa di San Giuseppe artigiano. Inoltre proprio quest’anno la manifestazione sarà l’occasione per festeggiare la nomina di un accademico a Cavaliere ufficiale, il prestigioso riconoscimento conferito dallo Stato italiano.

La mattinata di festa, che si svolge come ogni anno alla presenza degli artigiani e delle loro famiglie, ospiterà al suo interno un momento di riflessione sul tema “Recessione: gli artigiani saranno ancora il pilastro dell’economia? Solo crisi o anche opportunità?” un modo per riflettere insieme sulle potenzialità del lavoro artigianale in quanto depositario di valori che possono giocare un ruolo ancora cruciale nell’attuale sistema economico e sociale.  A raccogliere la provocazione e a portare il proprio saluto saranno i principali attori della scena economica e sociale locale, nel corso di un incontro moderato dal coordinatore dell’Accademia Marco Cappellari. La manifestazione è organizzata dal presidente dell’Accademia Alfredo Ferri, dal vicepresidente Elleno Zecchini, dal segretario Giuliano Grenzi e dagli altri membri del direttivo del sodalizio.

I nuovi Maestri artigiani di questo sessantunesimo sono Bruno Brusa titolare di un’impresa immobiliare ad Argenta, Roberto Bulzoni titolare di un’officina meccanica a Portoverrara, Claudio Denuccio titolare di un’impresa edile a Ferrara, Graziano Gallerani titolare di torneria meccanica a Cento, Gjovalin Gavoci, titolare di un’attività di riparazione e vendita calzature a Ferrara e Fabio Marchesi titolare di un’officina a Ferrara.Le targhe San Giorgio – riconoscimenti della Camera di commercio di Ferrara che premiano imprenditori che con una lunga attività hanno onorato l’economia locale – vanno quest’anno a Carlo Bertoni con attività di impianti frigoriferi industriali a Ferrara, Pier Gianni Cornacchini, con azienda di autotrasporti nazionali ed internazionali e Paolo Grandi, gommista a Ferrara.  Nel corso della cerimonia si festeggerà anche un nuovo Cavaliere Ufficiale, il Maestro Artigiano Giordano Conti, parrucchiere acconciatore a Porto Garibaldi. La manifestazione avrà inizio alle ore 9.15 con gli interventi delle autorità.

fonte: http://www.estense.com

Annunci
Categorie: Notizie | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: