Il futuro è degli artigiani, se cambiano

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
La cultura artigiana è molto più forte e attuale di quanto non si pensi. Ma bisogna saper innovare

MadeinItalyfor.me‘s insight:

L’ultimo rapporto annuale di Intesa San Paolo sull’economia e finanza dei distretti industriali (marzo 2014) mette in luce che – nonostante il tasso di disoccupazione giovanile sia al 42,4% – uno dei problemi più sentiti dalle imprese è la mancanza di lavoro qualificato (non di ruoli di gestione ma di competenze tecniche e artigiane): nel calzaturiero-pelletteria, sistema casa e meccanica, oltre 6 su 10 ritengono che ci siano problemi gravi di rinnovo delle competenze professionali. Ancora di più sentito è il problema nel sistema casa e in quello della moda, dove le imprese capofila che avvertono il problema sfiorano il 70%. Inoltre alcune delle competenze italiane di matrice artigiana sono ancora più attuali in un economia post-industriale:

La capacità di comprendere e addirittura orientare i gusti dei consumatori, forse il più importante fattore competitivo dell’economia post-industriale.

See on www.linkiesta.it

Annunci
Categorie: Notizie | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: