Storia AWS

Artigianato e Palazzo – Firenze 15-18 Maggio

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Ecco la XX edizione della manifestazione che si svolge all’interno di uno dei giardini più affascinanti del capoluogo toscano. Sarà l’occasione per ammirare dal vivo i maestri artigiani durante le fasi di lavorazione dei loro manufatti e partecipare ai molteplici eventi quotidiani.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Quest’anno, per sensibilizzare i giovani all’artigianato, l’organizzazione ha ideato un concorso: ” BLOG & CRAFTS” a cui parteciperanno i migliori dieci artigiani under 35, selezionati tra le numerose richieste di partecipazione pervenute e dieci bloggers operanti sui temi dell’artigianato, lifestyle, moda e turismo tra cui anche noi!

ecco i 10 blog:
Amir Muzzi Aldean / www.blog.studentsville.it
Eleonora Ciambellotti / www.omaventiquaranta.blogspot.it
Giuliana Ursenna Dorati /www.toctocfirenze.it
Valentina Ferri / www.viaggi-lowcost.info
Massimo Loi / www.madeinitalyfor.me
Jennifer Mallegni / www.checkin.trivago.it
Lucia Parpaglioni / www.viaggideimesupi.com
Giulia Peccol / www.manifuture.it/blog
Myriam Sorbo / www.modemoiselle.it
Cristina Pasin /www.miprendoemiportovia.it
www.parliamodiviaggi.it

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Forum Internazionale del Made in Italy “Sua eccellenza Italia” | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
La prima edizione del Forum Internazionale del Made in Italy avrà luogo nel Principato di Monaco, dal 14 al 16 marzo 2014, presso il Grimaldi Forum. Posizionato al centro dell’Europa mediterranea e con oltre mille imprese italiane che lo hanno scelto come piazza importante per il trading internazionale di beni e servizi, il Principato di Monaco rappresenta la piattaforma internazionale ideale per promuovere il Sistema Italia. Il titolo di questa prima edizione, Sua Eccellenza Italia, sintetizza in modo efficace gli obiettivi fondamentali dell’evento …

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Made in Italy, non c’è solo Google

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Dopo il debutto del sito-vetrina per le eccellenze italiane spuntano piattaforme analoghe. Armando Salerno Mele (madeinitalyfor.me): ”BigG non ci fa paura. Ma…

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Non solo Google. In Italia ci sono altre piattaforme dedicate al Made in Italy, approdate online prima del recente debutto di google.it/madeinitaly, e tra queste c’è n’è una creata da Armando Salerno Mele, ingegnere informatico di Taranto, che dice al Corriere delle Comunicazioni: “Google non ci fa paura, anzi contribuirà a incrementare l’attenzione internazionale verso le eccellenze italiane”.

See on www.corrierecomunicazioni.it

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Recupero di antichi mestieri e imprenditoria femminile a Taranto, intervista a Matilde Ricciardulli | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Il Gioiello – di Matilde Ricciardulli, una bellissima realtà che realizza artigianalmente con pregiati ed eleganti tessuti, arredi, corredi, tappezzeria ed accessori, tutti con il marchio rappresentante l’orecchino degli ori di Taranto simbolo e…

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Ho avuto il piacere di conoscere Matilde a Taranto, nel suo bellissimo negozio-showroom dove l’ospitalità è realmente di casa e dove sin da subito, sono stato accolto con interesse ed una gentilezza non più così comuni. Le splendide creazioni artigianali di tessuti, con il simbolo degli orecchini delgli “Ori di Taranto”, mi ha molto colpito ed ho voluto così intervistarla e fargli raccontare la sua esperienza di donna imprenditrice e di una così bella idea.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Angelo Inglese | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Angelo Inglese è partito idealmente da Ginosa alla conquista del mondo. Ha cominciato quando appena ventenne perse il padre e decise di dedicarsi alla sartoria di famiglia ed oggi è famoso in tutto il mondo.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Parla del suo lavoro e sembra tornare bambino.I suoi occhi brillano come quando nonna Annunziata lo teneva sulle ginocchia e lui “giocava” con i tessuti della sartoria di famiglia, fondata nel 1955. E il suo papà gli insegnava il “tocco” che ha poi trasformato questo straordinario artigiano nel camiciaio più famoso del mondo. Un capo griffato Inglese è un´opera d´arte desiderata da reali e ministri. La sua fama è stata definitivamente consacrata quando il principe William d´Inghilterra gli ha affidato il compito di disegnare la camicia del matrimonio con Kate. Ma gloria e denaro non hanno scalfito la sua passione. Si muove nella sua sartoria come in una chiesa. Studia i tessuti e i particolari dei suoi capi con l´attenzione di chi ha il compito di sgrezzare un diamante. «Da mia nonna ho ereditato la grande curiosità e la voglia di scommettere sulla qualità. Di mio ho messo la voglia di trasferire all´estero la vera essenza del made in Italy. Che non può ridursi ad una griffe. Ma deve tradursi in eccellenza. È questo che il mondo si aspetta dagli italiani. E nel campo della moda la qualità per noi resta la scelta vincente».

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

The new rules for crafters, hackers and tinkerers

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
With the development of computer cloud systems that allow users to tap into the power of networked computers on the Internet, the ability to do very powerful development is now at the fingertips of anyone with a computer and access to the Internet.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

The Maker Movement Manifesto: In the spirit of making, I strongly suggest that you take this manifesto, make changes to it, and make it your own. That is the point of making.

1. MAKE: Making is fundamental to what it means to be human. We must make, create, and express ourselves to feel whole. There is something unique about making physical things. These things are like little pieces of us and seem to embody portions of our souls.

2. SHARE: Sharing what you have made and what you know about making with others is the method by which a maker’s feeling of wholeness is achieved. You cannot make and not share.

3. GIVE: There are few things more selfless and satisfying than giving away something you have made. The act of making puts a small piece of you in the object. Giving that to someone else is like giving someone a small piece of yourself. Such things are often the most cherished items we possess.

4. LEARN: You must learn to make. You must always seek to learn more about your making. You may become a journeyman or master craftsman, but you will still learn, want to learn, and push yourself to learn new techniques, materials, and processes. Building a lifelong learning path ensures a rich and rewarding making life and, importantly, enables one to share.

5. TOOL UP: You must have access to the right tools for the project at hand. Invest in and develop local access to the tools you need to do the making you want to do. The tools of making have never been cheaper, easier to use,or more powerful.

6. PLAY: Be playful with what you are making, and you will be surprised, excited, and proud of what you discover.

7. PARTICIPATE: Join the Maker Movement and reach out to those around you who are discovering the joy of making. Hold seminars, parties, events, maker days,fairs, expos, classes, and dinners with and for the other makers in your community.

8. SUPPORT: This is a movement,and it requires emotional,intellectual, financial, political, and institutional support. The best hope for improving the world is us, and we are responsible for making a better future.

9. CHANGE: Embrace the change that will naturally occur as you go through your maker journey. Since making is fundamental to what it means to be human, you will become a more complete version of you as you make.

Mark Hatch is CEO of TechShop, a membership-based, do-it-yourself (DIY) makrerspace. It provides the digital and physical tools to make almost anything. TechShop members have made evertying from robots and a lunar lander to a successful iPad case and craft businesses.

See on www.theglobeandmail.com

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Perché gli artigiani non sono online? » First Draft

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
MadeinItalyfor.me‘s insight:

Il secondo evento, dedicato all’ecommerce, del ciclo di incontri del progetto Valore Artigiano ha suscitato un dibattito acceso. Alcune affermazioni dei relatori sono state particolarmente spiazzanti. Vediamo quali. Alessandra Geninatti di Etsy Italia Team ha sottolineato la necessità per un artigiano di dedicare cura e attenzione alla propria presenza web: almeno un’ora per ogni ora di lavoro in laboratorio. Dario Loison ha evidenziato come l’aver garantito massima trasparenza sugli ingredienti e sulle tecniche di produzione dei panettoni (le schede di ogni prodotto sono disponibili online sul sito aziendale) gli abbia permesso di costruire un dialogo fruttuoso con il consumatore.

Tutti naturalmente guardano al web come ad una grande opportunità ma pochi ritenevano necessario un cambiamento così profondo rispetto alle logiche tradizionali del lavoro artigiano. Questi interventi hanno sicuramente fatto riflettere gli artigiani e hanno sollevato un dibattito molto partecipato. Dalla discussione sono emersi alcuni spunti interessanti per capire dove si gioca la discontinuità nel rapporto tra gli artigiani e il web

See on www.firstdraft.it

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Donne-falegname e recupero di materiali usati. Quattro laureati con la passione per il lavoro manuale e l’arredo su misura – LaureatiArtigiani

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Il blog che racconta le storie di giovani che, dopo la laurea, scelgono un mestiere artigiano costruendosi un futuro, e un lavoro, con le proprie mani.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Trasformano materiali di recupero per farne credenze, librerie, banconi ma anche allestimenti per parco giochi e complementi d’arredo unici e su misura. Partono da doghe, parquet dismessi, tapparelle usate e molti altri materiali di cui le persone si sono disfate, per riportarli a nuovi utilizzi. Il loro laboratorio, che si trova a Milano, si chiama Controprogetto e i fondatori sono Valeria Cifarelli, 35enne laureata in Architettura; Alessia Zema, 35enne laureata in Design Industriale a Milano; Davide Rampanelli, 34 anni e anche lui una laurea in Disegno Industriale, e Matteo Prodenziati, 30enne con una laurea in Giurisprudenza. Caratteristiche particolari: passione per il lavoro manuale.

See on www.laureatiartigiani.it

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Articolo de “IL MONDO”

Articolo il mondo 001

Articolo il mondo 002

16/11/2013 Settimanale economico di RCS – Mediagroup – Corriere della Sera

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , , | Lascia un commento

Artigiani, makers, designer e autoproduttori che confusione … | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Questo articolo nasce dalla voglia di fare un po’ di chiarezza tra le realtà che nel XX secolo caratterizzano il panorama produttivo manifatturiero italiano, in contrapposizione con le nuove auto-produzioni.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

La diffusione del mezzo digitale, lo sfruttamento della rete internet e di tutte le nuove tecnologie presenti oggi, ha reso possibile cose un tempo impensabili, ha dato accesso rapido a mercati un tempo irraggiungibili e rende possibile la produzione “fai da te” di oggetti qualsiasi a costi sempre più bassi. Nascono così tutta una serie di micro attività produttive che tutt’ora si moltiplicano in Italia, come in altri paesi e che spaziano dalla produzione di oggetti di design, a giocattoli, a parti meccaniche di precisione, oggetti robotizzati, ecc. e che trovano preferibilmente nel web il proprio canale di vendita e promozione.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Export, aziende italiane e web per una rinascita made in italy

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Semplificare la vita agli imprenditori, incentivare chi crea in questo modo reddito aggiuntivo, inserire nelle aziende professionalità del mondo digitale, per dar vita ad una rinascita made in Italy. F. Vaccarono

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Per il piccolo imprenditore, sono nate diverse attività digitali in questi ultimi anni, aziende che offrono un supporto qualificato nel web a servizio delle aziende del manifatturiero italiano. Le più interessanti, come la nostra (www.madeinitalyfor.me), le trovate sul sito www.opencraft.it, coalizione di 11 aziende digitali che offrono un servizio completo a diversi settori del manifatturiero, dal design, all’artigianato, alla progettazione, all’arredamento e ai servizi. Queste aziende svolgono per i propri clienti (pmi) servizi di vetrina e vendita e-commerce in tutto il mondo, attraverso portali specializzati, promozione web altamente qualificata, servizio di ritiro e consegna merci, mandato alle vendite e alla gestione di tutti i rapporti col consumatore, rendendo molto più semplice e immediato avere una visibilità e un mercato mondiale.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Mobiletto – Pupazzo 32

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Mobili di piccola taglia, tutti pezzi unici, ognuno diverso dall’altro per materiali, forme, tecniche.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Arrivano i nuovi “Pupazzi” La Quercia 21 su www.madeinitalystore.me

See on www.madeinitalystore.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , | Lascia un commento

Madeinitalyfor.me continua a crescere, ecco i prossimi passi …

Un percorso bellissimo, ricco di esperienze, di premi e di traguardi superati per Madeinitalyfor.me che ad agosto 2013 festeggia un anno di attività on-line.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Un anno che ci è volato, in cui però abbiamo costruito tanto, acquisito artigiani importanti, perfezionato la piattaforma, stretto partnership, visitato e raccontato le fiere italiane e che vogliamo chiudere con un lavoro di aggiornamento ed ottimizzazione della piattaforma, proprio sulla base dei dati raccolti.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: | Lascia un commento

La notte dei Pioneri, Milano, 3 Maggio 2013 | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
I Pionieri” sono giovani, ben il 54,9% é nato negli ultimi tre anni e ha già raggiunto un primo successo.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Oggi, 3 Maggio, alla triennale di Milano (via Alemagna, 6) avrà luogo “La notte dei Pionieri” un grande evento pubblico di premiazione delle migliori start-up selezionate nel tema dello sviluppo delle comunità locali, dellaformazione e talento e qualità della democrazia.

Rena ha ricercato in tutta Italia i “pionieri”, le organizzazioni che lavorano sul territorio, portando innovazione e nuovi modi di fare attraverso la loro capacità di mettersi in rete , ha avuto modo così di conoscere tante realtà interessanti che poi si sono iscritti alla caccia. Tutti i partecipanti li trovate in coda a questa pagina. Stasera saranno premiate le 10 realtà  tra le 120 organizzazioni candidate al concorso “A caccia di pionieri” che  la giuria, composta da soci RENA e i partner del concorso ActionAid Italia, CNA Giovani Imprenditori, The HUB e La Stampa ha selezionato.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , , | Lascia un commento

6° “Festival Città Impresa” dall’8 al 12 Maggio 2013 | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

E’ necessario mettere in rete il nostro capitale – economico, culturale, sociale – per costruire sistemi territoriali a rete capaci di permettere alle nostre imprese di crescere in un tessuto metropolitano vero.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

In un mondo globale e caratterizzato da mercati sempre più complessi, diventa centrale la costruzione di piattaforme di impresa, di territorio, di relazioni, di conoscenza

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , | Lascia un commento

Rinascimento artigiano: Web + dimensione umana,10 soluzion per il manifatturiero italiano. | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me
Le migliori startup italiane che avvicinano web e manifattura si sono raccontate in una batteria di pitch delle loro piattaforme: Il web, come “tool” per internazionalizzare, innovare e al contempo preservare tradizioni e conoscenze, attraversomodelli di storytelling, knowledge exchange e accessibilità alla sapienza delle mani artigiane.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Zanoby.com e CNA Toscana hanno offerto un’occasione unica di informazione, scambio e riflessione sugli scenari presenti e futuri della tecnologia internet, come strumento di crescita per le piccole e medie imprese artigiane. Le migliori startup italiane che avvicinano web e manifattura si sono raccontate in una batteria di pitch delle loro piattaforme.

A fine della mattinata, un round table per creare la Prima Community Italiana di Internet Startups attive nello sviliuppo di mezzi per la crescita e valorizzazione manifatturiera.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , | Lascia un commento

Cassapanca artistica decapata

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Realizzata artigianalmente, in legno massello di frassino, intagliato a mano con disegni tipici tradizionali della sardegna. Colorata verde acqua decapata avorio, tinta all’acqua.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Cassapanca Artigianale Artistica e cornice con specchio realizzati a mano, con legno pregiato quale frassino. Colori all’acqua che rispettano l’ambiente. Molto massicci.

La cassapanca è un vero oggetto d’arte. E’ un pezzo unico ed un investimento sicuro. Questo oggetto acquista di anno in anno un valore inestimabile. Apertura della cassapanca frontale, con catenelle ottonate. Molto elegante come mobile bar. Molto lavorata, su top con rosone e doppia corona. Rosoni laterali. Intaglio profondo e molto ben rifinito.

See on www.madeinitalystore.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , | Lascia un commento

Cassapanca artistica marchio doc

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Realizzata artigianalmente, in legno massello di castagno, intagliato a mano con disegni tipici tradizionali della Sardegna. Riproduzione identica di cassa, stile primi ‘900. Colorato noce scuro con tinta all’acqua e marchio doc dell’isola.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Cassapanca Artigianale Artistica realizzata a mano, con legno di castagno.

Colori all’acqua che rispettano l’ambiente.

Molto massiccia, è una riproduzione di cassapanca stile primi ‘900.

E’ una cassapanca con marchio a fuoco doc, rilasciato da i.s.o.la. Un vero oggetto d’arte. Un investimento sicuro. Questo oggetto acquista di anno in anno un valore inestimabile.

Apertura della cassapanca frontale, con catenelle ottonate. Molto elegante come mobile bar. Molto lavorata, su top con rosone e doppia corona. Rosoni laterali. Intaglio profondo e molto ben rifinito.

See on www.madeinitalystore.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

La Quercia 21

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

La Quercia 21 è un progetto nato dall’incontro di due falegnami: un laboratorio di design artigianale, un eclettico contenitore di idee, materiali e tecniche.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Traendo ispirazione dalla storia del mobile e sperimentando costantemente nuove soluzioni estetiche e funzionali, nel nostro laboratorio disegniamo e realizziamo arredamento su misura: tavoli, sedie, lampade, librerie, banconi, letti, armadi, scale e strutture in legno.

Utilizziamo combinazioni di varie essenze lignee, ma anche materiali di recupero come parti di vecchi mobili e infissi, scarti di parquet, legname da edilizia usato. Le diverse essenze compongono una tavolozza di colori con cui giocare, per comporre forme che solcano la superficie dei mobili, veri e propri tessuti di legno.

Ogni pezzo è realizzato in maniera esclusivamente artigianale, combinando incastri, mosaici, intarsi e laccature. I nostri prodotti vengono poi trattati con finiture naturali all’olio, all’acqua e alla cera d’api.

La Quercia 21 si propone come uno spazio aperto di co-progettazione con committenti, architetti e designers. Il nostro è un catalogo flessibile: tutti gli oggetti qui esposti sono realizzabili su richiesta con dimensioni, colori, forme e funzioni diverse.

La Quercia 21 sono: Luca De Pascalis e Nicola Gubiotti.   Sito: www.laquercia21.it   Narni (TR)

See on www.madeinitalystore.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Porta Bottiglia – Bambola

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Bambola contenitore, realizzato in maiolica per contenere bottiglie, visibili dall’apertura laterale. Modellata, graffita e decorata con smalti e colori ceramici.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Quando la tradizione diventa innovazione.

Il termine capasone deriva dall’ aggettivo capase (capace) ed indica il più capace e il più ampio di tutti i recipienti. In passato era usato soprattutto in Puglia per conservare il vino utilizzato al posto delle botti prima che entrassero in funzioni le cantine sociali. Oggi da contenitore per il vino il Capasone diventa la culla e cornice di pregiati vini, in una rielaborazione delle forme, gli oggetti della nostra ricca tradizione ceramica Grottagliese rivivono e si ridisegnano in una elegante commistione tra passato e moderno.

See on www.madeinitalystore.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Credenza – Cerchi

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Credenzina laccata bianco lucido con alte gambe in frassino e due sportelli rivestiti con un patchwork di stoffe e atri materiali.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

Ibridi di ingenuo design contemporaneo, cucine della nonna, esperimenti del falegname. Tutti i nostri mobili sono realizzabili su richiesta in varie dimensioni, colori e materiali.

See on www.madeinitalystore.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , | Lascia un commento

Smau Business Bari 2013, “Premio Innovazione ICT”

See on Scoop.itFiere di artigianato
2013-02-08-540Smau Business Bari 2013, “Premio Innovazione ICT”

See on www.salentoweb.tv

Categorie: Notizie, Storia AWS | Lascia un commento

Premio Innovazione ICT Puglia -Smau Bari 2013 – Un portale multimediale per incentivare la conoscenza dell’artigianato italiano …

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Artisans WebService di Armando Salerno Mele,  nata nel novembre 2011 per sviluppare il progetto che ha permesso l’attuale realizzazione del portale www.madeinitalyfor.me è tra i finalisti.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

In occasione della tappa di Bari – in programma il 6 e 7 febbraio – Smau presenta il Premio Innovazione ICT Puglia, con l’obiettivo di valorizzare i migliori casi di successo di aziende ed enti pubblici del Sud Italia che hanno innovato con successo il proprio business attraverso le tecnologie digitali.

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , , | Lascia un commento

Finite le feste con l’epifania … si torna al lavoro ! | Madeinitaly For Me

See on Scoop.itMadeinItalyfor.me

Un 2012 economicamente difficile … un 2013 tutto da costruire.

MadeinItalyfor.me‘s insight:

E’ in questo contesto che vogliamo e possiamo fare la differenza! Il neonato portale www.madeinitalyfor.me, presto accessibile in varie lingue, è lo strumento web che permette di vendere e comprare da tutto il mondo artigianato italiano di qualità, senza nessuna spesa aggiuntiva, direttamente dalle botteghe di tutt’Italia.

See on www.madeinitalyfor.me

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , , , | Lascia un commento

Aggiornamenti su i lavori ..

Ecco che si inizia a definire la grafica del nuovo portale MadeinItalyfor.me………. nelle immagini la nuova vestre grafica quasi completa..

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non manca molto.. !!  Contiamo per luglio di essere già on-line  e sono già cominciate le selezioni per chi, artigiano, volesse aderire ed usufruire dei tanti servizi offerti.

Come noto, a chi ormai ci segue da un po’, siamo stati rallentati dall’attesa di un bando che ci richiedeva di non intraprendere nessun azione fino a che non fosse stato giudicato il progetto, abbiamo pero’ potuto, in questo periodo, avvicinarci maggiormente al mondo artigiano e coglierne meglio il senso e le necessita che gli artigiani hanno in questo momento particolarmente.

Il progetto si preoccupa di rendere servizi a 360° per gli artigiani, pubblicità on-line e off-line, ritiro e consegna, un sito internet personale, la vetrina e-commerce attraverso la quale vendere in tutto il mondo, la possibilità di condividere e commentare amplificata da tutti i maggiori social network e tanti altri servizi tutti da scoprire…  tutto questo lo facciamo scommettendo insieme: madeinitalyfor.me infatti ha studiato una formula nella quale non si paga nulla se non si vende nulla, la nostra forza e nelle vendite degli artigiani di cui viene trattenuta una piccola percentuale.

trovate qui il Progetto

per ora via e-mail(armandosalernomele@gmail.com), presto tramite portale, potete richiedermi e consultare il contratto di affiliazione

Categorie: Notizie, Storia AWS | Tag: , , , , , , , | Lascia un commento

Progetto “Bottega artigiana”

Progetto “Bottega artigiana”

Il progetto, prevede la realizzazione di un portale internet di carattere social/e-commerce che funzioni come inglobatore, promotore e negozio on-line per gli artigiani italiani, potenziando la loro visibilità sia da un punto di vista pubblicitario che commerciale, a livello mondiale. Particolarmente utile in una situazione finanziaria di crisi generalizzata; offrirà ai clienti del sito prodotti di qualità e pregio italiano, 100% certificato, con l’innovativa possibilità di richiedere un oggetto su misura e/o la possibilità di guadagnare semplicemente facendo promozione.
Idea d’impresa

L’informatizzazione e l’utilizzo di internet, sono ormai parte della vita quotidiana di milioni di persone nel mondo, alle quali offrono un innumerevole quantità di servizi e comodità un tempo inimmaginabili. Anche in Italia come negli altri paesi, l’avvento di queste tecnologie ha rivoluzionato la vita di moltissime persone fino alle Pubbliche Amministrazioni che hanno trovato in questa più efficienza e maggior risparmio di risorse e tempo.

Se a differenza di molti paesi come America o Inghilterra, dove da anni internet è tra i canali commerciali per eccellenza, in Italia ci si è sempre differenziati per una forte tendenza a mantenere quelle prassi e quotidianità a cui difficilmente i suoi abitanti vogliono o sembrano voler rinunciare. Allo tempo stesso, non c’è dubbio per gli stessi, dell’importanza del mercato on-line, dal quale non è esclusa nessuna attività commerciale e nel quale ormai tutti sono presenti. E’ qui, in questa fase transitoria, dalle botteghe all’e-commerce che il progetto prevede di collocarsi, proponendosi di avvantaggiare l’artigianato italiano ed in particolare quello locale e di poca visibilità mondiale, con l’utilizzo del mezzo informatico sfruttato al massimo delle sue potenzialità più tecnologicamente innovative.

Grazie al continuo contatto con il mondo della micro impresa Bolognese, il Politecnico di Milano, l’università di Bologna, la rete di conoscenze creata attraverso il master in WebMarketing e Comunicazione, ho potuto analizzare e intravedere la possibilità di sfruttare al meglio le nuove tecnologie a favore della categoria degli artigiani. Questa offre innumerevoli aspetti vantaggiosi al progetto, come l’intramontabilità, il fascino e l’attrattiva che possiede, la vastità delle tipologie oltre che ad una garanzia, quella del made in Italy, riconosciuta nel mondo.

E’ questa una fase storica nella quale ormai quasi tutte le attività commerciali sono presenti su internet, ed essere visibile, ossia non finire nella seconda o terza pagina dei risultati di una ricerca on-line, è diventato un problema molto serio che obbliga tutti i commercianti a forti investimenti pubblicitari. Il fine è quello di gareggiare verso le prime posizioni e quindi avere maggiore visibilità con conseguente aumento della redditività. Il progetto prevede, attraverso il WebMarketing e l’informatica, di integrare alla funzione di vetrina del sito e-commerce un potente amplificatore di visibilità per gli artigiani, di tipo social, dando vita ad un portale internet dedicato che permetterà di ridurre gli investimenti in pubblicità, ricevendone già dal sito stesso oltre che a godere dei vantaggi dell’aggregazione della categoria.

In prima analisi, questo progetto, prevede un duplice aspetto/servizio: vetrina e promozione per gli artigiani italiani e al tempo stesso informazione, vendita e realizzazioni su misura, per acquirenti nazionali e internazionali di artigianato made in Italy certificato 100% con garanzia di Artisans WebService.
Il Portale

A sviluppo finito il portale si presenterà come un sito internet di vetrina per le opere degli artigiani che vorranno  appartenere alla “rete”, a questi verranno offerte, oltre alla possibilità di esporre e vendere i propri oggetti, una serie di servizi di promozione e pubblicità, una pagina web di presentazione o la possibilità di avere un sito vero e proprio gratuitamente, la partecipazione al blog di artigianato, sconti su i trasporti oltre che la partecipazione ad eventi e altre attività off-line.

L’accesso alla rete artigiani, non sarà aperto a tutti ma possibile solo dopo una formale richiesta (pre-formulata on-line successiva alla registrazione) atta a valutare se ci siano i requisiti richiesti dal progetto come l’attenzione per i materiali nel rispetto dell’ambiente, la certificazione di made in Italy, forme di riconoscimento dell’attività, fama riconosciuta localmente …

Se l’artigiano viene accettato può scegliere fra tre tipologie di collaborazione: BASE / ADVANCED / DELUXE.

Le tipologie di servizi pubblicitari offerti dal portale internet vanno dal marketing tradizionale alle più innovative tecniche di Web Marketing, Campagne on-line e off-line, uffici stampa, Video Virali, Eventi Pubblici, Community, Social Marketing, riviste estere di settore, la condivisione della rete di ogni artigiano, l’indotto creato con il blog e i siti offerti agli stessi dal portale.

Dal punto di vista degli acquirenti invece, la tendenza Italiana e un po’ differente da quella del resto del mondo ma ci sono molti aspetti favorevoli che lasciano pensare ad una inversione delle tendenze: innanzitutto gli ultimi studi di settore che vedono in crescita l’e-commerce anche in Italia, il fatto che la diffusione di carte prepagate abbia agevolato notevolmente la sicurezza personale e la tranquillità d’acquisto, l’utilizzo si smartphone e Ipad, il dilagare di giochi on-line dal poker alla battaglia navale, hanno fatto familiarizzare un gran numero di utenti con gli acquisti in rete. Nel sito del progetto sarà possibile per un cliente, richiedere un oggetto su misura attraverso un modello/disegno ed un testo, mettendo questa richiesta a disposizione della concorrenza tra gli artigiani interni al sito (NON ASTE ON-LINE). Ancora, sarà possibile ritrovare quegli oggetti dell’artigianato locale visti magari in viaggio, non acquistati al momento e difficilmente ritrovabili.

Gli aspetti Social del blog del portale inoltre daranno la possibilità di conoscere l’opinione di chi ha già comprato da quell’artigiano o ancora vedere le immagini e i video della realizzazione. Sarà possibile conoscere quali altre scelte ha fatto chi ha comprato l’oggetto che stiamo acquistando o semplicemente promuovere il sito attraverso percentuali sugli affiliati portati, artigiani e compratori. La versione in lingua inglese renderà fruibile il servizio anche all’estero dove è più diffuso l’acquisto on-line , valorizzato il made in Italy e dove il progetto conta di funzionare al meglio.

Il mercato degli acquisti on-line, si distingue in Italia, per una particolare attenzione al risparmio, alla qualità e alla sicurezza dei dati, prediligendo grossi marchi e vastità di scelta, in oltre l’utente compratore on-line nel nostro paese, stando alle statistiche del 2010 è nella maggior percentuale composta da utenti esperti ed esigenti veterani fruitori dei servizi internet. Diverso il discorso verso il resto dei paesi esteri dove l’acquisto su internet è esteso a più tipologie di utenti internet e la categoria di riferimento del mercato è il made in Italy del quale il progetto aspira ad essere uno dei portali più rappresentativi.

L’idea in se molto semplice di vetrina on-line per l’intera categoria dell’artigianato italiano, va dall’abbigliamento, all’arte del lavorare il legno, il ferro e tutti i materiali più particolari, a prodotti strettamente tipici regionali alimentari o dell’intelletto italiano, inteso nel senso più ampio come la produzione di software, reciclArt e Vintage fatto a mano, concentra in se un aspetto molto innovativo nel far interagire tutte le ultime tecnologie e potenzialità che internet offre a favore dell’artigianato. In effetti a differenza dei normali siti e-commerce questo portale fonde insieme una piattaforma social, nella quale convivono i siti di secondo livello dei vari artigiani raccolti in una forma aggregativa e accompagnati da blog e una serie di eventi off-line.

Lo scopo del portale è quello di incrementare le vendite e ridurre i costi di promozione e pubblicità per l’artigiano che potrà decidere anche di utilizzare gli strumenti offerti, come sola via di vendita per le sue opere. Pagherà tutti i servizi offerti, semplicemente attraverso una percentuale sulle vendite a vendita fatta, senza altre spese di messa in vendita e potrà scegliere 3 tipologie di collaborazione: Base, Advanced e Deluxe con diverse proposte commerciali che riducono la percentuale a fronte di abbonamenti annuali.

L’accesso alla rete non sarà aperto a tutti gli artigiani ma possibile solo dopo una formale richiesta (preformulata on-line previa registrazione) atta a valutare se ci siano i requisiti richiesti dal progetto come l’attenzione per i materiali nel rispetto della natura, la certificazione di made in Italy, forme di riconoscimento dell’attività, fama riconosciuta localmente … Se l’artigiano viene accettato può scegliere fra tre tipologie di collaborazione studiate per le diverse categorie ma utilizzabili da tutti.

Base:
Partecipazione alla vetrina/vendita come artigiano o come “produttore Artisans WebService”
Sito Web di presentazione senza blog
Partecipazione al Blog comune e possibilità di commentare
Minima Pubblicità on-line e off-line
Pagamento tramite percentuale sulle vendite più alta per i nostri produttori (15%-30%) e da 9% a 4% per gli artigiani autonomi
Priorità ad esporre in tutti gli eventi off-line rispetto ad esterni, partecipazione a pagamento
Possibilità di usufruire di provvigioni sugli acquisti degli utenti sotto-associati .
Assistenza

Advanced:
Partecipazione alla vetrina/vendita come artigiano
Sito web 2° livello con blog personale
Partecipazione al Blog comune e possibilità di commentare
Pubblicità on-line e off-line maggiorata
Possibilità di usufruire dei servizi aggiuntivi a pagamento
Percentuali variabili in base all’importo favorendo i grossi importi da 8% a 3%
Possibilità di usufruire di provvigioni sugli acquisti degli utenti sotto-associati .
Abbonamento semestrale 90,00 euro, primi 6 mesi gratis (0.50 centesimi al giorno)
Possibile partecipazione ed esposizione a tutti gli eventi off-line con sconti del 50%.

Deluxe:
Partecipazione alla vetrina/vendita come artigiano
Sito web 2° livello con blog personale
Partecipazione al Blog comune e possibilità di commentare
Pubblicità on-line e off-line “potenziata”
Possibilità di usufruire dei servizi aggiuntivi a pagamento
Percentuali variabili in base all’importo favorendo i grossi importi da 5% a 2 %
Maggiore disponibilità di personalizzazione del sito personale
Pagamento canone semestrale 250,00 € o annuale 450,00 €, primi sei mesi gratis
Possibile partecipazione ed esposizione gratuita a tutti gli eventi off-line .
Possibilità di usufruire di provvigioni sugli acquisti degli utenti sotto-associati .
Possibilità di videoconferenza con artigiano-cliente.

N.B.: a queste percentuali, in tutti e tre gli abbonamenti, vanno aggiunte le spese di transizione bancaria se l’acquisto è con carta di credito, pari a 1,8% in Italia ed Europa e 2% per i paesi extraeuropei

Servizi aggiuntivi a pagamento :

Personalizzazioni sito e template
Servizio di CopyWriting e comunicazione per il sito
Consulenze di WebMarketing
Corsi d’informatica base anche personalizzati
Campagne di promozioni on-line e off-line
Creazione eventi personalizzati
Creazione video virali e commerciali.

La tipologia di servizi pubblicitari offerti dal sito/portale vanno dal marketing tradizionale alle più innovative tecniche di Web Marketing; Campagne on-line e off-line, uffici stampa, Video Virali, Eventi Pubblici, Community, Social Marketing , riviste di settore estere, la condivisione della rete di ogni artigiano e l’indotto creato con il blog del portale.
Vantaggi apportati

L’integrazione di piattaforme, i software, il marketing e l’aggregazione della categoria, gli aspetti social, portano all’utente artigiano, un insieme di servizi raggruppati in un unico accordo B2B che potenzia la sua visibilità, conferma il suo prestigio nel far parte ed essere riconosciuto tra i selezionati, economizza le spese di promozione, permette vendite all’estero in maniera semplice e sicura lasciando più tempo e fondi al lavoro artigianale.  Per gli utenti Acquirenti italiani e non, invece, si prospetta un modo nuovo di acquistare italiano, senza troppi intermediari, in maniera sicura ed efficiente grazie ad una piattaforma e-commerce molto stabile, trovando contenuti di qualità e di non facile reperibilità con un ampia scelta di categorie e tipologie che vanno dall’artigianato locale a le più moderne forme di arte a prodotti dell’intelletto made in Italy. Nuove potenzialità ancora non presenti nel web come poter richiedere oggetti di artigianato su misura attraverso disegni e descrizione nel portale o la possibilità di commentare e avere un ruolo nella produzione del proprio oggetto. Ancora, dedicarsi all’attività di promozione con percentuali sugli acquisti dei suggeriti. Oltretutto il meccanismo di richiesta su misura innesca una sorta di concorrenza tra artigiani a favore degli acquirenti che potranno scegliere in base al prezzo o all’abilità, valutata tramite il sito stesso, dei vari artigiani disponibili a realizzare l’oggetto richiesto.
Mercato dell’ iniziativa

Come detto, il progetto prevede un duplice servizio rivolgendosi ad  artigiani ed a utenti compratori. La tipologia di fruitori dei servizi che sviluppa il progetto, sarà perciò divisibile in queste due macro categorie, ricordando però che sono solo gli artigiani gli unici veri clienti del portale,  gli unici a pagare per i servizi offerti dal sito, tramite percentuali sul venduto e/o forme di abbonamento. Questi vendono il proprio prodotto al compratore che ordina e paga l’oggetto tramite il sito ma riceve la merce direttamente dall’artigiano tramite un servizio di ritiro e consegna.

Agli artigiani italiani vengono offerti riassumendo: una vetrina on-line insieme ad artigiani italiani “selezionati”, uno spazio Web che può essere una pagina o un vero e proprio sito dove farsi conoscere e socializzare, la spinta promozionale che il progetto si preoccupa di curare sia on-line che off-line, attraverso campagne pubblicitarie, eventi, WebMarketing, la condivisione di uno spazio sociale dove commentare, scambiare opinioni e tecniche; oltre ad una serie di servizi aggiuntivi che vanno dalla personalizzazione del sito, la dove non voglia l’artigiano stesso occuparsene, a consulenze di comunicazione e marketing, corsi di informatica di base e “su misura”.

La categoria artigiana è molto numerosa in Italia (1.478.224 imprese nel 2011) ed è fatta di tante tipologie differenti di persone e di artigianato; molti anziani, pochi giovani e poche donne,  con l’esigenza di abbassare i costi, potenziare il fatturato, aumentare la visibilità ma allo stesso tempo di mantenere alto il proprio nome, l’ esclusività e la ricercatezza delle proprie opere. Saranno perciò studiate più tipologie di offerte soprattutto in base al tipo di persone più che alle tipologie di artigianato, dato che queste altre verranno poi raggruppate in categorie separate.
Punti di forza

Idea ancora non presente sul mercato on-line così come pensata nel suo insieme, presenti solo alcuni servizi offerti singolarmente. Questo dovrebbe rivelarsi un vantaggio semplificando, per l’artigiano, la fruizione di più servizi da un’unica azienda.

Una strategia che premia i promotori del progetto: viene pagata la promozione convertita in transazione a tutti, sia artigiani che clienti, attraverso una percentuale, sulla nostra percentuale del venduto nelle transazioni scaturite dall’introdotto; questa dovrebbe dare una spinta di visibilità e operatività maggiore soprattutto contrastando il sorgere di nuova concorrenza. Politiche di aggregazione intesa come sconti che l’attività offre in accordo con gli artigiani a fronte di acquisti unici di molte opere insieme

WebMarketing e comunicazione sono il fulcro della promozione, grazie ai miei studi, le mie esperienze e la rete di aziende con la quale ho la possibilità di confrontarmi, mi sento di dire che un nostro punto di forza sta’ proprio nella conoscenza e applicazione delle più moderne tecniche di WebMarketing

Ogni artigiano condividerà secondo uno studio approssimativo circa almeno il 10% della sua rete clienti creando così una rete iniziale di utenti già selezionati per il genere che trattiamo o perlomeno interessati alla categoria.

Possibilità lato cliente del sito, di richiedere oggetti progettati dal cliente stesso e seguire la realizzazione;di forte attrattiva.

Categorie: Storia AWS | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Nasce “Artisans WebService” di Armando Salerno-Mele

Registrata alla camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Taranto il 10/11/2011 è nata:

Artisans WebService di Armando Salerno-Mele, un attività di servizio per gli artigiani italiani, volta a promuovere l’artigianato attraverso le più moderne tecniche di WebMarketing, Marketing strategico e marketing tradizionale. L’impresa si occupa di fornire supporto e servizi informatici alla categoria artigiana, preoccupandosi di darle una maggiore visibilità  in Italia e all’estero attraverso l’utilizzo dei nuovi strumenti informatici e sociali che internet mette a disposizione; facendo leva su aggregazione, qualità e made in Italy

AWS offre ai suoi clienti una serie di servizi che avvolgono a 360° tutti gli aspetti commerciali e promozionali delle opere artigianali italiane, 100% made in Italy. Tra i servizi offerti: una vetrina internazionale, eventi di risonanza in diverse città italiane con partecipazione espositiva (anche in grandi musei italiani), promozione on-line e tradizionale, un sito internet gratuito, la possibilità di usufruire di tariffe agevolate sui i trasporti nelle spedizioni oltre che un assistenza completa in ogni suo aspetto, volta a stabilire un rapporto efficiente e di reciproco profitto con l’artigiano.

Questo progetto è supportato dalla realizzazione di un portale internet che fonde un social network di artigianato ad un e-commerce ( in fase di completamento), sarà questo lo strumento base attraverso il quale Artisans WebService opererà. Per la realizzazione è stato richiesto un finanziamento a Sviluppo Italia attraverso il bando per l’auto-impiego del quale si sta aspettando risposta e che è ormai allo scadere dei termini. Questa nuova “macchina web”, pensata per gli artigiani italiani è in cantiere nelle “officine” MediaBrand di Taranto, che si stanno preoccupando di realizzare tutti i software, i DB e le funzionalità, per offrire un modo nuovo, comodo e veloce per vendere e farsi conoscere nel mondo, sfruttando l’aggregazione della categoria, selezionata per qualità e prestigio. Allo stesso tempo questo strumento, diffonde la cultura e le tradizioni italiane permettendo di esportare quelle tipicità ancora oggi nascoste nei sobborghi dei paesi e godute solo da da pochi privilegiati.

Categorie: Storia AWS | Tag: , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.